sabato 22 novembre 2014

Londra. Operaio resta intrappolato nel forno, un collega lo brucia vivo

forno-Redazione-  Un drammatico errore del collega è costato la vita ad Alan Catterall, 54 enne di Runcorn, Regno Unito.
 L'uomo è stato bruciato vivodopo essere rimasto intrappolato nel forno industriale che stava tentando di riparare.
Il collega, distrattamente, non si è reso conto che Alan era all'interno della macchina così l'ha chiusa e lo ha acceso portandolo a unatemperatura di 280 gradi. L'uomo ha provato a fuggire forzando l'apertura con un piede di porco ma i colleghi non sono riusciti a sentirlo a causa del rumore presente nello stabile.
Ad accorgersi che qualcosa non andava sono stati dei colleghi che dall'esterno hanno visto uscire fumo dal forno. Alan, padre di 3 figli, è morto a seguito delle gravi ustioni riportate su tutto il corpo.

http://www.articolotre.com/2014/11/londra-operaio-resta-intrappolato-nel-forno-un-collega-lo-brucia-vivo/

Nessun commento:

Posta un commento