mercoledì 26 novembre 2014

“Libri in luce” ad Alpignano

-Redazione- Si chiama “Libri in luce” ed è il nuovo salone del libro di Alpignano. Dal 5 all’8 dicembre l’Ecomuseo Cruto, via Matteotti 2, ex opificio dove Alessandro Cruto inventò la lampadina, sarà invaso da oltre 5mila volumi e animato da un ricchissimo calendario di incontri con giornalisti e scrittori di fama.
Storie da leggere e storie da raccontare, il sottotitolo dell’evento, ideato, progettato e diretto da Salvo Anzaldi e Chiara Priante.
#Libriinluce #Alpignano #GianniDaRonco #ChiaraPriante #SalvoAnzaldi #SpiderRivoliNel cartellone figurano una ventina di nomi, tra i quali si segnalano quelli del matematico Maurizio Codogno, in arrivo da Milano, della vaticanista valdostana e giornalista Rai Alessandra Ferraro che presenterà il suo ultimo libro su Papa Francesco, dell’amatogiornalista sportivo Darwin Pastorin, direttore di Quarta Rete.
Ma ci sono anche il conduttore radiofonico Fabrizio Vespa che parla del “Mal di Torino”, la critica televisiva Alessandra Comazzi per celebrare i 60 anni della televisione e la direttrice di “Narcomafie” Manuela Mareso che con l’inviato de La Stampa Giuseppe Legato ripercorre il processo Minotauro.
E, ancora, in cartellone Bruna Bertolo, Margherita Oggero, Elena Cerutti, un appuntamento con Casa Puglia Torino, la consegna del Premio Tallone.

Per la musica e per il teatro si metteranno all'opera i Perturbazione, vincitori del Premio Sala Stampa di Sanremo, e Mac (Movimento Arte Creatività) e Risers Torino che, la sera dell'Immacolata, chiuderanno con uno spettacolo al femminile sulla violenza sulle donne.
L’inaugurazione. La suspense della rassegna di libri sarà affidata al gruppo di giallisti di "ToriNoir" che apriranno la rassegna venerdì 5 alle 18 ricordando quel giorno che la temibile "Banda Cavallero" fece un colpo ad Alpignano. Presenti i testimoni oculari di quell'episodio che, così come altri gialli che interessarono il Torinese, verrà ripercorso nella serata.
A seguire vin d'honneur con le bottiglie dell’azienda De Stefanis, alla presenza del sindaco Gianni Da Ronco e di tutti gli espositori presenti: molte case editrici piemontesi e due librerie del territorio, la Mondadori di Rivoli e Venaria, e Amico Libro di Alpignano, altre anime della rassegna.
Il salone. Il salone, a ingresso rigorosamente gratuito, sarà poi aperto sabato 6, domenica 7 e lunedì 8 dalle 10 alle 19,30 con un calendario che guarda a tutti, dai più piccoli agli adulti, e tocca molteplici discipline.

http://www.articolotre.com/2014/11/salone-libro-alpignano/

Nessun commento:

Posta un commento