lunedì 17 novembre 2014

LE INQUIETANTI FOTO POST MORTEM DELL'ERA
VITTORIANA: "SEMBRANO ANCORA IN VITA" 


di Simone Pierini
ROMA - Inquietanti è l'aggettivo più adatto a giudicare le foto post mortem che si utilizzava scattare per mantenere "vivo" il ricordo dei cari defunti.






















Le inquietanti foto post mortem dell'Era Vittoriana

mmagini macabre che spesso coinvolgevano i bambini. Sono vestiti in modo elegante, i loro occhi sono aperti (se necessario venivano disegnate le pupille), con lo sguardo fisso rivolto verso il vuoto. Altre volte fingono di dormire, abbracciati ai loro famigliari. L'obiettivo dei fotografi era quello di creare una sorta di rappresentazione in vita tramite il corpo defunto per produrre un ricordo indelebile nella mente e nelle case dei loro cari. Utilizzavano diversi trucchi. Li facevano posare con i loro cagnolini in situazione vissute prima della morte, con i propri giocattoli e addirittura con i parenti ancora in vita. Più comunemente appaiono seduti, ma era consuetiduine anche l'utilizzo di piedistalli ben nascosti da tende o altri oggetti per tenere in piedi i corpi.


http://www.leggo.it/NEWS/ESTERI/foto_post_mortem_era_vittoriana_guarda/notizie/1013419.shtml

Nessun commento:

Posta un commento