martedì 25 novembre 2014

LA MADRE DI UN POLIZIOTTO AFGHANO UCCISO
FA STRAGE DI TALEBANI AIUTATA DALLA NUORA


La madre di un poliziotto afghano ucciso
fa strage di talebani aiutata dalla nuora

Una donna afghana ha ucciso almeno 25 talebani per vendicare l'assassinio di suo figlio, ufficiale di polizia della provincia occidentale di Farah. Lo riferisce oggi il portale di notizie Khaama Press. Secondo informazioni giunte a Kabul la donna, Reza Gul, ha deciso di farsi giustizia da sola dopo aver assistito direttamente, e senza poter fare nulla, all'uccisione del figlio da parte di un commando di talebani. L'ufficiale di polizia afghano, si è appreso, guidava un gruppo di agenti nel check-point di un villaggio della provincia di Farah. Decisa a vendicarsi, la donna si è procurata armi ed ha chiesto alla figlia ed alla nuora di accompagnarla, impegnando in uno scontro a fuoco di almeno sette ore un gruppo di talebani. Il bilancio dello scontro a fuoco, assicura Khaama Press, è stato di 25 insorti uccisi e cinque feriti. Commentando il gesto, il portavoce del ministero dell'Interno, Sidiq Siddiqi, ha detto che «l'impegno armato di donne contro i talebani è simbolico di una rivoluzione di grandi dimensioni e di una rivolta pubblica contro questo gruppo». Da parte loro i talebani non hanno commentato le notizie sull'incidente.

http://www.leggo.it/NEWS/ESTERI/afghanistan_madre_poliziotto_ucciso_strage_talebani_nuora/notizie/1029625.shtml

Nessun commento:

Posta un commento