domenica 16 novembre 2014

La denuncia di Greenpeace: “Speronati dalla Marina Spagnola, ferita un’italiana”

greenpeace-Redazione- Un video, diffuso in queste ore, mostra lo speronamento, compiuto da un'imbarcazione della Marina spagnola ai danni di una nave di Greenpeace. 
La nave aveva intenzione di raggiungere quella da trivellazioneRowan Reinassance che, per conto dell’azienda spagnola Repsol, intende effettuare trivellazioni esplorative al largo delle isole di Lanzarote e Fuerteventura, nell’arcipelago delle Canarie. Nello speronamento, secondo quanto denuncia l'associazione ambientalista, sarebbe rimasta ferita un’attivista italiana di 21 anni.
"Tre gommoni della Marina militare spagnola, provenienti dalla nave RelampagoP43, hanno ripetutamente speronato i gommoni di Greenpeace”, ha reso noto Greenpeace e “l’attivista italiana è caduta in mare a causa dell’aggressione, riportando una frattura e due tagli”. La giovane è stata “trasferita in elicottero dalle autorità militari spagnole in un ospedale di Las Palmas (Isola di Gran Canaria)”. Assieme a lei, vi sarebbe un altro attivista ferito.

http://www.articolotre.com/2014/11/la-denuncia-di-greenpeace-speronati-dalla-marina-spagnola-ferita-unitaliana/

Nessun commento:

Posta un commento