martedì 25 novembre 2014

Ippopotamo carica canoa, muoiono 12 studenti

Niger, i ragazzii stavano attraversando il fiume per andare a scuola

Ippopotamo attacca canoa, morti 12 studenti © ANSA

E' di 12 studenti morti il bilancio di un incidente avvenuto lunedì scorso sul fiume Niger, nei pressi della città di Niamey, dove un ippopotamo aveva caricato una canoa sulla quale si trovavano alcuni ragazzi d'età compresa tra i 12 e i 13 anni. L'ippopotamo aveva fatto capovolgere la canoa sulla quale si trovavano diciotto persone, per la maggior parte studenti che andavano a scuola. "Alcuni dei nostri studenti che abitano lungo la riva destra del fiume Niger utilizzano le canoe per raggiungere la scuola sulla sponda sinistra del fiume", ha riferito Boureima Adamou, un responsabile dell'istituto frequentato dagli studenti vittime dell'incidente. "Abbiamo già ordinato di rintracciare e abbattere l'ippopotamo" ha assicurato Hassoumi Djabirou, governatore della regione di Tillaberi.

  • Gio Pi Ge ·  Top Commentator · Ist.magistrale
    sono statoi a Niamey per lavoro, poveri ragazzi e povera gente! e quelli neanche sanno dove e' l'italia e gli scafisti ...a pagamento... i bambini raspano nei pochissimi trifiuti per trovare qualcosa da mangiare e non ti chiedono nulla. ogni volta tornavo senza bagaglio e spendevo quello che potevo per cercare qualcosa per loro, poveri bimbi.non commento cle stupidita' di certi''benpensanti'', comodamente seduti, tasche e pance piene...
    • Elvir Abdic ·  Top Commentator · Torino
      complimenti
    • Gianluca Girolami ·  Top Commentator
      In tutto il terzo mondo funziona così: tu hai di più quindi è normale che devi dare qualcosa a me che non ho niente. Questo modo di pensare (che ho riscontrato in sud-america, in africa e pure in asia) non ha fatto progredire né il terzo mondo né chi lo abita. Se proprio dobbiamo fare qualcosa per i meno fortunati allora insegniamogli un mestiere perché questi ormai sono abituati da sempre a chiedere e ricevere per cui il loro cervello si è impigrito e se hanno due lire le spendono ma non le investono nel lavoro. Questo è un discorso generale, poi è chiaro che ci sono le eccezioni, ma sono piuttosto rare.
  • Michela Di Vaio · Università di Bologna
    Forse sarebbe il caso di fornire qualcosa di meglio di una canoa per far andare a scuola i ragazzi invece di andare ad ammazzare gli ippopotami...
  • Gianluca Di Salvo ·  · ITC Cattaneo
    Ma poi "RINTRACCIARE e abbattere l'ippopotamo' .... RINTRACCIARE???

    Faranno gli interrogatori agli altri ippopotami per farsi indicare il colpevole???

    Alla fine uccideranno un povero ippopotamo a caso!!

    Chi sono gli animali???
    • Federica Artuso ·  Top Commentator · Como
      La soluzione per l'uomo è facile e c'è sempre: abbattere l'animale. E questo accade ovunque, non per ultima l'Italia con orsi e cani. Quell'ippopotamo sarà stato disturbato in qualche modo per reagire così... Ma, ovviamente, mai chiedersi il perché dell'azione dell'animale, abbattiamolo e ciao!
      • Riccardo Chiomento ·  Top Commentator · ITT G. Chilesotti
        Ma sul serio? Con dodici ragazzini morti ce chi si preoccupa dell'ippopotamo? Ovviamente chi lo fa ha una visione distorta del mondo animale.. La natura è PREDAZIONE!!! (e questo non vuol dire uccidere bestie senza motivo , bada ben...)
        • Dany Luongo ·  ·  Top Commentator · 152 seguaci
          Vorrei dire a - " BOUREIMA ADAMOU " - che la colpa non è dell'Ippopotamo ma è di chi ha permesso a questi Ragazzi di andare in canoa nel suo(quello dell'Ippopotamo)territorioacquatico ! Vorrei vedere Lei - " BOUREIMA ADAMOU " - come reagirebbe se a casa sua improvvisamente una persona sconosciuta invadesse il suo territorio,circolando tra i suoi Bambini ! Più passa il tempo e più mi convinco che il vero - " ESSERE IMMONDO " - ignorante,egoista & meschino in questo pianeta è uno solo - " L'ESSERE UMANO " -
          • Mario D'auria ·  ·  Top Commentator ·Universidad Politécnica de Madrid (Oficial)
            se sei cosi immondo ignorante ed egoista ammazzati tu per primo....
            non c'e un territorio di nessuno al mondo
            gli animali si difendono come è possibile che sia giusto per le persone togliere di torno animali pericolosi per difendere loro stessi i propri figli.
          • Dany Luongo ·  ·  Top Commentator · 152 seguaci
            Mario D'auria : non ha alcun senso per me discutere con te di questo argomento ! Augurati che a casa tua improvvisamente non venga mai nessun delinquente ad invadere il tuo territorio(ossia la tua casa)perchè in tal caso reagirai nello stesso modo in cui ha reagito l'ippopotamo,senza se e senza ma,per difendere i suoi figli(e nella specifica circostanza i tuoi figli se li hai)ed il suo territorio(ossia la tua casa) !
        • Gigi Romano ·  · Lavora presso Pro Kite Brasil
          abbattere l'ippopotamo!?!?!?!!?
          • Pietro Mondadori ·  Top Commentator · Tecniche
            Gio guarda che se andavano in piroga e nel fiume ci sono ippopotami e coccodrilli si trovano molto lontano dalle discariche e il mangiare non manca nei villaggi rurali non ho mai visto un nero magra se è magro e ammalato e lo so perché ci o vissuto 21 anni e tutti gli aiuti che chiedono per l'Africa a loro ci arriva ben poco i popoli si devono arrangiare da soli per avere liberta e progresso
            • Marco ESerena Scarinci ·  Top Commentator · Università degli Studi di Catania
              Gli ippopotami sembrano dolci e carini, ma sono gli animali più pericolosi al mondo per l'uomo. Una vera potenza selvaggia e ancestrale, e per questo straordinariamente affascinante. Ovviamente, però, mi dispiace per le vittime in questione, a cui vanno le mie preghiere.
            • Rossana Zordan · Liceo Linguistico Oxford
              ma quanti commenti vuoi ci sei dappertutto



            (ANSA)

            Nessun commento:

            Posta un commento