martedì 25 novembre 2014

Iacopino: dopo l’annuncio, i fatti. Denunciata Barbara D’Urso

d'urso-Redazione- Enzo Iacopino, presidente dell'Ordine dei Giornalisti, l'ha fatto: ha denunciato Barbara D'Urso in procura, a Roma e a Milano.
Ebbene sì: già nella giornata di ieri, d'altronde, aveva annunciato simili provvedimenti per quelle che definiva "soubrettes" del dolore in tv. "La cosa che mi ha colpito di più è che praticamente tutti hanno pensato mi riferissi alla signora Barbara D’Urso (che non è giornalista)", è stato il commento di oggi da parte del Presidente. "Non pensavo solo a lei, non agiremo solo nei suoi confronti. Mi arrivano le prime segnalazioni in tema di esercizio abusivo della professione. Dobbiamo controllarle, ovviamente (ne capite le ragioni, vero?) e, quindi, occorrerà del tempo."
Nonostante ciò, ha proseguito, "ho firmato la prima denuncia/esposto proprio nei confronti della signora D’Urso. E’ indirizzato a due Procure della Repubblica (Milano e Roma), all’Agcom, al Garante per la protezione dei dati personali e al Comitato Media e minori. Valutino loro. Hanno gli strumenti e, direi, il dovere di farlo."
"Il femminicidio non si consuma solo con l'uccisione di una donna, ma, oltre la morte, anche con l'oltraggio alla sua vita e a quello della sua carne: i suoi figli", ha concluso.
Nella denuncia, pubblicata sul proprio profilo Facebook, si legge chiaramente come "si susseguano nella trasmissione 'Domenica Live' interviste della conduttrice Barbara D'Urso che non tengono conto del rispetto della privacy e dei minori".
"Si evidenzia pertanto che la signora D'Urso non è iscritta all'Albo dei Giornalisti e compie sistematicamente attività giornalistica non essendo titolata a farlo e senza rispettare le regole… ", è un altro passaggio dell'esposto.

http://www.articolotre.com/2014/11/iacopino-dopo-lannuncio-i-fatti-denunciata-barbara-durso/

Nessun commento:

Posta un commento