venerdì 21 novembre 2014

Fiat, operai di Pomigliano in corteo con un Hummer: "Noi padroni: Marchionne e Renzi a lavorare in fabbrica"


Licenziati Fiat
Licenziati Fiat
Ancora una protesta ironica degli addetti del Giambattista Vico, le tute blu del Wcl di Nola, licenziate dall'azienda a giugno. Stamane partiranno in corteo dalla fabbrica della Panda, a bordo di una limousine americana…

Stamattina a Napoli ci sarà il corteo della Fiom, nella giornata di sciopero generale che i metalmeccanici della Cgil hanno proclamato contro il Jobs act. Oltre ventimila i manifestanti attesi in piazza Mancini, alle 9 e 30.

Intanto all'evento hanno deciso di partecipare anche cinque operai della Fiat licenziati a giugno per aver protestato contro i suicidi di alcuni cassintegrati. Proteste messe a segno esponendo davanti alla fabbrica di Pomigliano un manichino impiccato raffigurante l'amministratore delegato dell'azienda, Sergio Marchionne. Ma quella degli operai licenziati sarà una partecipazione molto particolare. Le tute blu hanno infatti deciso di partire, stamattina, alle 8, alla volta del corteo di Napoli direttamente dai cancelli della Fiat di Pomigliano.

Come? A bordo di un enorme Hummer limuosine. Sul cofano del gigantesco veicolo piazzeranno i fantocci di Marchionne e del presidente del Consiglio, Matteo Renzi. "L'Hummer è la loro vettura simbolo, il veicolo dei ricconi, degli sprechi, dell'inquinamento e delle ingiutizie sociali - spiega i motivi di questa protesta Mimmo Mignano, leader locale dei Cobas, operaio 49enne licenziato dalla Fiat - per cui ci piazzeremo sul cofano i loro fantocci: il vero Marchionne e il vero Renzi però devono andare a lavorare sulla catena di montaggio".

Hummer limousine
Hummer limousine

Autore: Pino Neri

http://www.ilmediano.it/apz/vs_art.aspx?id=11113

Nessun commento:

Posta un commento