giovedì 27 novembre 2014

FI, volano gli stracci. Fitto sfida Berlusconi: “Primarie subito”

raffaele fitto-Redazione- «Né Forza Renzi, né Forza Salvini. Non siamo gregari di nessun Matteo»: così Raffaele Fitto, sfidando il leader azzurro Silvio Berlusconi durante il comitato di Presidenza e ricordando all'ex premier che "se c’è qualcuno più bravo io sono pronto a farmi da parte". "Ma", avrebbe aggiunto, riferendosi all'investitura del segretario della Lega Nord da parte del Cavaliere "non puoi indicare come centravanti uno che non è del tuo partito".
Secondo indiscrezioni, durante la riunione a Palazzo Grazioli, Fitto si sarebbe lamentato anche per la linea politica di Forza Italia, troppo strana e che rischia di confondere gli elettori. "È invece indispensabile un rilancio su temi e contenuti a partire dall’economia", avrebbe chiosato, denunciando la "troppa “renzologia” e troppa “salvinologia”, commentiamo l’attività degli altri anziché essere protagonisti".
Per lui, la soluzione sarebbero le primarie, già annunciate. "Bisogna rimettere tutto in mano agli elettori per avere una vera partecipazione", ha sostenuto. Già nella giornata precedente aveva aggiunto: "Le primarie valgono per tutti, anche per Berlusconi". E Forza Italia, ora, trema.

http://www.articolotre.com/2014/11/fi-volano-gli-stracci-fitto-sfida-berlusconi-primarie-subito/

Nessun commento:

Posta un commento