domenica 30 novembre 2014

Ferguson. L’agente Wilson si dimette dalla polizia

Si è dimesso l'agente che il 9 agosto scorso uccise il 18enne Michael Brown.
Ferguson. L'agente Wilson si dimette dalla polizia-Redazione- Darren Wilson, il poliziotto che a Ferguson sparò e uccise Michael Brown, ha annunciato l’intenzione di lasciare la polizia. A darne notizia non è stato il suo legale, Neil Bruntrager.
Una vicenda, quella che vede coinvolto l'agente, che ha letteralmente diviso gli Stati Uniti soprattutto dopo la decisione del Gran Giurì di non processare Wilson. 
L'avvocato del 28enne – che di recente ha rilasciato la sua prima intervista al network Abc – ha detto che Wilson non lavorerà mai più come agente di polizia. "Non ci sono possibilità che lui ritorni a fare il poliziotto". "Il primo giorno che ritornerà in servizio in strada qualcosa di terribile potrebbe succedere a lui o a qualcuno che lavora con lui", ha detto il legale alla Cnn, aggiungendo: "L'ultima cosa che vuole è mettere la vita di altri agenti in pericolo", ha continuato Bruntrager. 
Restano ancora da discutere le condizioni e i termini con i quali Wilson lascerà il dipartimento di polizia di Ferguson. Non è chiaro se l'accordo tra le due parti porterà del denaro all'agente, che, da quando ha ucciso Brown, continua a percepire uno stipendio senza prestare servizio.
La National Association for the Advancement of Colored People (Naacp), storica associazione che si batte per i diritti della minoranza afroamericana, ha organizzato una marcia – oltre 150 chilometri in sette giorni – che è partita ieri mattina da Ferguson e arriverà, tra una settimana, davanti alla sede del governatore del Missouri, Jay Nixon, a Jefferson City, capitale dello Stato.


http://www.articolotre.com/2014/11/ferguson-lagente-wilson-si-dimette-dalla-polizia/

Nessun commento:

Posta un commento