domenica 16 novembre 2014

Femen: attivismo estremo e profumatamente remunerato

femen-Redazione- Una giornalista televisiva ucraina si è infiltrata nel controverso movimento femministaFemen scoprendo molte cose interessanti su questa organizzazione.
Per diventare un’attivista delleFemen è sufficiente fotografarsi in topless sul telefono di una delle partecipanti.
Tutte le azioni vengono generosamente pagate. La giornalista ha partecipato all’azione antislamica del gruppo a Parigi. Le spese per ogni partecipante erano di1.000 euro al giorno, comprensive di albergo, cibo, taxi e biglietti. Ogni dipendente dell’ufficio del centro di Kiev delle Femen viene pagata circa 2.500 dollari al mese mentre ciascuna delle altre attiviste riceve almeno 1.000 dollari al mese.
 Le rampanti femministe non agiscono spinte da ideali ma sono generosamente pagate per le loro performance.
 I finanziatori sembra siano il miliardario tedesco Helmut Geier, l’imprenditrice tedesca Beate Schober e l’uomo d’affari americano Jed Sunden.


http://www.articolotre.com/2014/11/femen-attivismo-estremo-e-profumatamente-remunerato/

Nessun commento:

Posta un commento