domenica 30 novembre 2014

Egitto. Dopo la sentenza di assoluzione di Mubarak, scoppia la rabbia, morti e feriti

Scontri tra polizia e manifestanti in  piazza Tahrir dopo la sentenza di assoluzione dell'ex presidente Hosni Mubarak. 
Egitto. Dopo la sentenza di assoluzione di Mubarak, scoppia la rabbia, morti e feriti-Redazione- Un morto, forse due al Cairo e 9 feriti, al termine delle manifestazioni della serata nei dintorni di piazza Tahrir, che torna ad essere l’epicentro della protesta, in seguito all’assoluzione di Mubarak per la repressione del 2011. 
Alcune migliaia di persone hanno manifestato la loro collera, prima di essere disperse dalla polizia: nelle vie adiacenti si sono verificati alcuni scontri. A parlare di almeno un manifestante morto è stato un portavoce del Ministero della Sanità, mentre il Ministero dell’Interno smentisce.
"Tutti hanno dimenticato il loro orientamento politico, che siano di sinistra, o i fratelli musulmani o altro, tutti insieme qui stanno cantando ‘abbasso Hosni Mubarak’, ‘abbasso il regime’", riferiva un manifestante, già attivo nelle proteste del gennaio 2011 che portarono alla repressione, con oltre 850 morti, e poi alle dimissioni di Mubarak.
L’ex raìs fu poi processato nel 2012, quando a dirigere il Paese c’erano i Fratelli Musulmani, e fu condannato all’ergastolo insieme a due suoi figli, all’ex Ministro degli Interni e sei alti funzionari. Sentenza successivamente annullata, e il processo-bis, quando al potere son tornati i militari, ha mandato tutti assolti, con la sentenza di ieri.

http://www.articolotre.com/2014/11/egitto-dopo-la-sentenza-di-assoluzione-di-mubarak-scoppia-la-rabbia-morti-e-feriti/

Nessun commento:

Posta un commento