venerdì 21 novembre 2014

De Magistris rimane sindaco di Napoli. Consiglio di Stato respinge i ricorsi

Confermata la sospensiva del Tribunale amministrativo che ha bloccato gli effetti della delibera con cui il Prefetto lo aveva sospeso da sindaco per la legge Severino.
De Magistris rimane sindaco di Napoli. Consiglio di Stato respinge i ricorsi-Redazione- Il Consiglio di Stato ha respinto i ricorsidel governo e di due associazioni contro la decisione del Tar Campania sul caso Luigi De Magistris. Il sindaco di Napoli, quindi, resta in carica. 
Viene confermata la sospensiva del Tar che ha bloccato gli effetti della delibera con cui il Prefetto lo aveva sospeso dalla carica di primo cittadino, per la legge Severino.
"Nel bilanciamento degli interessi coinvolti, riveste prevalenza quello inerente alla prosecuzione del mandato elettivo". Lo scrive il Consiglio di Stato nel provvedimento su De Magistris, legando quest'aspetto al giudizio di costituzionalità pendente sulla legge Severino e sollevato proprio nell'ambito del caso de Magistris.
"E' una felicità improvvisa perché aspettavamo tutti il verdetto domani. Sono molto contento". Queste le prime parole del sindaco De Magistris dopo la sentenza del Consiglio di Stato.
Tutto ha avuto inizio la sera del primo ottobre quando il prefetto di Napoli Francesco Musolino, in applicazione della legge Severino, ha sospeso il primo cittadinopartenopeo una settimana dopo la condanna a un anno e tre mesi per abuso di ufficio riportata nell’ambito del processo Why Not. Oggi, dopo l’esame in camera di consiglio, la terza sezione del Consiglio di Stato presieduta da Pier Giorgio Lignani ha deciso di mantenere De Magistris in carica. I ricorsi contro la sospensiva del provvedimento prefettizio sono stati presentati dal governo, per tramite del ministro dell’Interno Angelino Alfano e della prefettura di Napoli, e dalle associazioni il Movimento difesa del cittadino e l’Associazione lotta piccole illegalità. Sono stati esaminati congiuntamente e insieme rigettati.
"Al di là della specifica vicenda di de Magistris, che per noi deve dimettersi per come ha mal governato Napoli e non per altro - commenta il senatore Domenico De Siano, coordinatore regionale campano di Forza Italia – è evidente che prima ancora che la Consulta possa occuparsene, il parlamento assuma un’iniziativa che possa correggere vere e proprie storture di quella legge, a partire dalla questione della retroattività".

http://www.articolotre.com/2014/11/de-magistris-rimane-sindaco-di-napoli-consiglio-di-stato-respinge-i-ricorsi/

Nessun commento:

Posta un commento