sabato 22 novembre 2014

Controcanto: “Marco il puro”

Marco Travaglio è uomo dalle certezze assolute. Soprattutto per quanto riguarda se stesso. Lo ha dimostrato nel corso dell’ultima puntata di “Anno zero” confutando la tesi di Enrico Mentana secondo cui in questo periodo l’informazione italiana si è divisa in due fazioni molto radicalizzate che hanno schiacciato e marginalizzato chi evita di schierarsi da una parte o dall’altra. Secondo Travaglio, infatti, questa tesi è sbagliata. Perché non esistono giornalisti di destra, giornalisti di sinistra e giornalisti neutri ma solo giornalisti puri, quelli che come lui fanno inchieste serie contro il potere, giornalisti servi, quelli che sono nel libro paga del Cavaliere e giornalisti imbelli, che pur non essendo prezzolati non hanno il coraggio si seguire la virtù e la purezza. Che dire di fronte a tanta sfrontata presunzione? Ma vaffanpuro! (di orsodipietra-opinione.it)

http://infosannio.wordpress.com/2010/10/25/controcanto-marco-il-puro/

Nessun commento:

Posta un commento