martedì 25 novembre 2014

CONOSCETE IL “FIGHTBALL”? SPIETATO BASKET A DUE, OTTO MINUTI E DUE CESTI A DISPOSIZIONE - SI GIOCA DI NOTTE IN UN NIGHTCLUB MENTRE IL DJ METTE LA MUSICA - A NEW YORK E’ PARTITO IL CAMPIONATO MONDIALE

Gli spettatori sono a bordo campo, senza transenne, possono urlare qualsiasi cosa, più o meno come i cestisti. La scena è simile a quella di “Fight Club” ma risse finora non ci sono state. Mette a dura prova gli atleti che devono eccellere in velocità e abilità...



FIGHTBALL IN UN NIGHTCLUBFIGHTBALL IN UN NIGHTCLUB
Il “fightball” è uno sport nascente, una gara di basket a due, due canestri e otto minuti a disposizione, 4 minuti per ogni metà campo, un minuto di pausa, otto secondi di “shot clock” per garantire l’azione rapida: la forma più intensa di basket secondo molti.

Mette a dura prova gli atleti che devono eccellere in velocità e abilità. La cosa che lo rende grandioso? Si gioca di notte e in un nightclub. Gli spettatori sono a bordo campo, senza transenne, possono urlare qualsiasi cosa, più o meno come i cestisti, mentre il dj suona. La scena è simile a quella di “Fight Club” ma risse finora non ci sono state.
FIGHTBALL IN UN NIGHTCLUBFIGHTBALL IN UN NIGHTCLUB

La scorsa settimana è stato indetto il primo torneo mondiale, aperto a giocatori provenienti da vari paesi e che andrà ospitato in luoghi altrettanto sexy. A New York Dj Clark Kent era in consolle, Chris Smith dei “New York Knicks” volteggiava, ma a vincere i 10.000 dollari è stato Mike Tuitt.

FIGHTBALL IN UN NIGHTCLUBFIGHTBALL IN UN NIGHTCLUB
Gli organizzatori sostengono che il “Fightball” mette in rilievo i migliori aspetti della pallacanestro per attirare il pubblico giovane di oggi, che ha una bassa soglia di attenzione, vuole grinta, velocità e intensità in uno sport solo.

Nessun commento:

Posta un commento