sabato 22 novembre 2014

Caritas: «A Gerusalemme est chili di eroina per indebolire i palestinesi»


A gerusalemme est chili di droga per indebolire i palestinesi. La denuncia è di Padre Raed Abusahlia, direttore della Caritas in Terrasanta, all'Ansa. 
«I poliziotti israeliani chiudono entrambi gli occhi di fronte ai pusher che vendono chili di eroina nella zona orientale, palestinese, della città» dice in un colloquio il direttore della Caritas di Terrasanta, padre Raed Abusahlia.

«È un modo per corrompere e indebolire i palestinesi» osserva. Gerusalemme Est detiene il triste primato di essere una delle zone con più tossicodipendenti al mondo. Ci sono circa cinquemila eroinomani (secondo cifre per difetto della Caritas) che devono ricorrere a dosi quotidiane, pari all'1,7% di una popolazione di 350 mila persone. La percentuale internazionale si attesta sullo 0,4%. Inoltre, ci sono altre 15 mila persone che si drogano saltuariamente.

http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/ESTERI/caritas_gerusalemme_eroina_indebolire_palestinesi/notizie/1026181.shtml

Nessun commento:

Posta un commento