domenica 16 novembre 2014

California, violentarono la moglie davanti al marito prima di ucciderli: condannati alla pena di morte

di Federica Macagnone

Quando nel 2008 il sergente Jan Pietrzak, 24 anni, e sua moglie Quiana Jenkins-Pietrzak, 26, furono brutalmente attaccati e uccisi si erano sposati da appena due mesi. 
Due giovani vite distrutte per sempre e un futuro infrantosi contro la crudeltà di quattro uomini che si sono intrufolati nella loro casa di Riverside County, in California, per condannarli a ore di terrore prima della fine.





Violentarono la moglie davanti al marito prima di ucciderli: condannati alla pena di morte

Oggi, a distanza di anni, per l'ultimo dei quattro aggressori è arrivata la sentenza: per l'ex marine Kesaun Kedron Sykes, 27 anni, giudicato colpevole lo scorso agosto per il duplice omicidio, in queste ore è arrivata la decisione implacabile del tribunale che lo ha condannato alla pena capitale e lo ha consegnato al braccio della morte.

L'uomo, insieme a tre complici, entrò di soppiatto in casa della coppia per sferrare il brutale attacco: Jan Pietrzak, veterano dell'Iraq, venne immobilizzato e costretto a guardare sua moglie mentre veniva stuprata. Dopo ore di violenze, gli uomini puntarono la pistola alla tempia delle due vittime e li uccisero, prima di tentare di appiccare il fuoco.

Per l'atroce delitto Emrys John, 23 anni, e Tyrone Miller, 25, sono stati condannati alla pena di morte nel 2013, mentre un terzo ex marine, il 25enne Kevin Cox, è stato consegnato al carcere a vita senza condizionale. Sykes era l'ultimo in attesa di una condanna. «Si è guadagnato il suo posto nel braccio della morte» ha dichiarato il procuratore distrettuale Daniel Delimon.

I parenti della coppia hanno preferito non commentare la sentenza che chiude un capitolo doloroso per la loro famiglia. Appena due mesi prima del brutale assassinio, Jan e Quiana avevano coronato il loro sogno giurandosi amore eterno. L'uomo, dopo anni in Iraq, era di stanza al Miramar Marine Corps Air Station a San Diego, mentre la moglie era una consulente per i programmi di cura per l'infanzia nella contea di Riverside. Amavano i bambini e sognavano di allargare presto la loro famiglia. Ma non c’è stato tempo per alcun progetto: la strada della coppia si è incrociata con quella dei loro assassini.

http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/ESTERI/california_violentano_moglie_marito_uccisi_pena_morte/notizie/1002441.shtml

Nessun commento:

Posta un commento