giovedì 20 novembre 2014

Arriva in ritardo agli allenamenti per colpa di un gatto

L'attaccante finlandese impegnato in una partita di qualificazione ai Mondiali 2010 (Foto Ap/LaPresse)
L'attaccante finlandese impegnato in una partita di qualificazione ai Mondiali 2010 (Foto Ap/LaPresse)

Mikael Forssel è un attaccante finlandese di 33 anni che dalla scorsa estate veste la maglia del Bochum. L’apice della sua carriera l’ha toccato al Chelsea, dove però non ha mai lasciato il segno. Ancora oggi, Forssel, è nel giro della Nazionale, dove è uno dei più presenti del gruppo con le sue 84 apparizioni complessive.
Il calcio giocato, però, questa volta c’entra poco, perché l’attaccante finlandese è diventato suo malgrado famoso per un’ammissione di responsabilità senza precedenti. Forssel ha fatto tardi all’ultimo allenamento con il Bochum per colpa di un gatto.
Il felino si era posizionato davanti alla sua macchina, in fondo al vialetto che dalla porta di casa conduce alla strada. Forssel è terribilmente allergico ai gatti e la paura, quando ha visto l’animale davanti all’auto, lo ha paralizzato. Ha aspettato che il felino se ne andasse e quindi è salito in macchina e si è diretto verso il centro sportivo per fare allenamento.
View image on Twitter
Im allergic to cats...I need to leave 2 training...semi-scary...been there now 4 about 20mins rubbing against rubber
Il ritardo alla seduta con la squadra è stato giustificato proprio per via della presenza dell’animale, così come ammesso pubblicamente dal giocatore tramite il suo profilo Twitter. Da capire se la società avrà accettato le scuse oppure avrà multato ugualmente il giocatore. 

https://it.eurosport.yahoo.com/blog/sport-in-rete/arriva-in-ritardo-agli-allenamenti-per-colpa-di-un-gatto-145719196.html

Nessun commento:

Posta un commento