martedì 18 novembre 2014

Amnistia e indulto 2014, il Garante detenuti: “Confidiamo si arrivi alla verità”

Amnistia e indulto 2014, news su carceri e risarcimenti: Costa avvia commissione per valutare errori giudiziari

AMNISTIA E INDULTO 2014 ULTIME SUL CASO CUCCHI – Il Garante dei Detenuti del Lazio Angiolo Marroni si è espresso ieri sul caso Cucchi rievocando i momenti successivi al fermo in tre caserme diverse: “All’indomani della morte di Stefano Cucchi, ebbi modo di richiamare l’attenzione di tutti sulla necessità di indagare su quella vicenda, a partire dal primo momento del suo arresto e non soltanto da quello che era successo a Piazzale Clodio o all’Ospedale Pertini. Dopo il suo fermo da parte dei carabinieri passò in 3 caserme diverse e prima era stato anche nel quartiere, dove aveva rapporti con il mondo della droga.
E’ un dato di fatto che quando arrivò al Tribunale Cucchi era già stato picchiato. Poche ore dopo la sua morte, l’allora ministro della difesa La Russa dichiarò che i carabineri non c’entravano nulla. Sulla base di quale indagini si arrivò a dire questo? Oggi vedo che si vuole fare, finalmente, su questi aspetti. Confidiamo che si arrivi alla verità su questa tragica vicenda” conclude il Garante dei Detenuti del Lazio Angiolo Marroni.

http://www.contattonews.it/2014/11/18/amnistia-e-indulto-2014-garante-detenuti-confidiamo-si-arrivi-alla-verita/299524/

Nessun commento:

Posta un commento