venerdì 31 ottobre 2014

UNA PISTA CICLABILE PER FARE CARTA STRACCIA DELLA PARTECIPAZIONE!

2 milioni di euro, questa la somma che dovrà stanziare il Comune di Roma nel 2015, se vorrà realizzare la pista ciclabile lì sul viadotto dei presidenti, nel III Municipio, dove invece avrebbe dovuto passare la tramvia Saxa Rubra-Laurentina, come sognavano 11000 cittadini romani e 40 comitati e associazioni quartiere, che presentarono nel 2005 una apposita delibera d’Iniziativa popolare, poi approvata all’unanimità dal Consiglio comunale come Delibera n.37/2006, per chiederne la progettazione.
Lo ha dicharato l’arch. Lungo nel corso della trasmissione “Buon giorno regione”, andata in onda sui RAI TRE ieri mattina 28 ottobre 2014.
Il Progetto predisposto da un gruppo di giovani architetti 'G124', sostenuti da Renzo Piano, prevede la riqualificazione a pista ciclabile dello spazio che negli anni 90 fu realizzato, sempre spendendo altri bei soldini dei romani, per ospitare il tram destinato a collegare Saxa Rubra con viale Palmiro Togliatti, per proseguire poi fino a Cinecittà e Laurentina.
Il Progetto della pista ciclabile, sostenuto da Renzo Piano, ha già trovato il sostegno anche dell’Assessore all'Urbanistica, Giovanni Caudo, dell'Assessore alle Periferie, Infrastrutture e Manutenzione Urbana, Paolo Masini e, come abbiamo appreso nel corso della trasmissione, quello entusiasta del Presidente del III Municipio, Paolo Marchionne.
Nelle attuali ristrettezze di bilancio del Comune di Roma, chiedendo alla Giunta di finanziare un’opera destinata ad avere un impatto irrilevante ed estremamente localizzato sulla congestione del traffico del municipio III, mai discussa e condivisa dai cittadini, invece di chiedere che queste risorse siano prioritariamente destinate all’attuazione della Delibera 37/2006, essi di fatto si fanno complici del Sindaco Marino e dell’Assessore Improta i quali si ostinano a non applicarla, come già fecero le Giunte Veltroni ed Alemanno, ignorano da mesi le sollecitazioni del suo Comitato promotore ed umiliano il Consiglio comunale, che il 1 aprile 2014 ha loro chiesto con la Mozione n.61, approvata a larghissima maggioranza, di applicarla immediatamente
Mentre si tagliano ancora una volta milioni chilometri del servizio pubblico, è assolutamente prioritario che si dia il via alla progettazione della “Tramvia Saxa Rubra-Laurentina”, una opera infrastrutturale partecipata che, come hanno sempre testimoniato urbanisti ed esperti di mobilità di chiara fama, potrà dare un contributo determinante a risolvere la drammatica situazione della mobilità urbana nelle periferie est della Capitale migliorando la qualità della vita dei romani che le abitano e dei pendolari costretti quotidianamente a traversale.
Roma 29/10/2014
Marcello Paolozza
Uno dei promotori e firmatari della Delibera 37/2006


Alessandro in Lotta

Alessandro Verga

https://www.facebook.com/pages/Alessandro-in-Lotta/259125420891283?ref=ts&fref=ts

Nessun commento:

Posta un commento