venerdì 31 ottobre 2014

'NDRANGHETA, GIP MILANO: "25ENNE PROVO' UN'ARMA SPARANDO AI CANI"
LA SCOPERTA CHOC TRAMITE UN'INTERCETTAZIONE TELEFONICA


'NDRANGHETA, GIP MILANO: 
Per fare il "rodaggio" di una pistola Antonio Denami, 25 anni, originario di Vibo Valentia, già ai domiciliari per estorsione, uno degli arrestati per associazione mafiosa nell'inchiesta della Dda di Milano sulle infiltrazioni della 'ndrangheta in provincia di Como, avrebbe sparato a "due cani", di cui uno appartenente ad un "pastore". E' quanto emerge dall'ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip (giudice per le indagini preliminari) di Milano Alfonsa Ferraro. In un'intercettazione del 27 febbraio 2013, infatti, Fortunato Bartone, un altro degli arrestati, racconta a Fortunato Galati quello che avrebbe fatto Denami, il quale gli avrebbe detto, in relazione alla pistola: "L'ho provata già ... gli ho fatto il rodaggio (...) ho sparato a un cane!".

Alessandro in Lotta

Alessandro Verga

https://www.facebook.com/pages/Alessandro-in-Lotta/259125420891283?ref=ts&fref=ts

Nessun commento:

Posta un commento