venerdì 31 ottobre 2014

NAPOLI, FERMATO FURGONE-LAGER CON 61 CUCCIOLINI RINCHIUSI A BORDO SUL MEZZO PROVENIENTE DALL'EST DUE UNGHERESI

NAPOLI, FERMATO FURGONE-LAGER CON 61 CUCCIOLINI RINCHIUSI A BORDO
Erano stipati in piccole gabbie e probabilmente destinati al mercato clandestino. Sessantuno cuccioli di cane di varie razze sono stati trovati dalla polizia stradale all'interno di un furgone proveniente dall'Est europeo. Il furgone è stato fermato al casello Napoli Nord dell'A1. Le bestiole hanno percorso migliaia di chilometri praticamente in trappola, senza luce e in mezzo agli escrementi.
Sono ancora in corso accertamenti per valutare la posizione dell'uomo che era alla guida del mezzo che sarebbe di origine ungherese e del passeggero, suo connazionale. Diverse le razze dei cuccioli: San Bernardo, maltese, chow chow e chihuahua. Avrebbero un'età media non superiore al mese e mezzo. Chiusi in gabbie metalliche a quattro a quattro, i cagnolini non avrebbero mai visto l'aria aperta per migliaia di chilometri.
Il responsabile di un'associazione animalista locale - fa sapere "Il Mattino" - si era mezzo sulle tracce del furgone il giorno prima. A quanto pare i due sarebbero dovuti passare dal valico di frontiera con la Slovenia a Gorizia. Ma poi hanno cambiato percorso. Sta di fatto che, stando a quanto accertato, il mezzo si sarebbe fermato a Roma, allo svincolo per il Grande raccordo anulare per il primo "scambio". Un passaggio veloce di gabbiette con all'interno un numero di cani imprecisato. Ma il viaggio nel furgone-lager per i cagnolini è finito - per fortuna - al casello Napoli Nord dell'A1, dove i due uomini ungheresi sono stati fermati, inconsapevoli di essere pedinati da ore. Per loro potrebbe scattare la denuncia non solo per maltrattamento di animali, ma anche per contraffazione di documenti. Il pm di turno ha disposto il trasferimento dei cagnetti nella sede Enpa di Mignano Montelungo, in provincia di Caserta.


Alessandro in Lotta

Alessandro Verga

https://www.facebook.com/pages/Alessandro-in-Lotta/259125420891283?ref=ts&fref=ts

Nessun commento:

Posta un commento