venerdì 31 ottobre 2014

Donna incinta clinicamente morta, i medici del San Raffaele lottano per salvare il bambino
La donna ha avuto una fulminante emorraggia celebrale

Una donna milanese di 36 anni, incinta, è morta celebralmente e si trova ricoverata all'ospedale San Raffaele. La mamma ha avuto una fulminante emorragia cerebrale ed è clinicamente morta.

Adesso i medici dell'ospedale lottano per salvare la vita al bimbo di 23 settimane che porta in grembo.

Una lotta per la sopravvivenza del feto - si legge sul Corriere della Sera - che ha pochi precedenti al mondo. Una sonda nell'intestino materno permette al feto di essere alimentato, la ventilazione artificiale fa arrivare l'ossigeno nel sangue della donna e quindi al feto. Il cuore continua a battere e finchè c'è quel battito il bambino viene tenuto in vita. In un certo senso, il corpo della mamma si è trasformato in un'incubatrice per proteggere il figlio.


Alessandro in Lotta

Alessandro Verga

https://www.facebook.com/pages/Alessandro-in-Lotta/259125420891283?ref=ts&fref=ts

Nessun commento:

Posta un commento