venerdì 31 ottobre 2014

DALLA NOSTRA SEDE LOCALE DI GIOIA TAURO (RC) -CANE MALTRATTATO-

Siamo venuti a conoscenza della situazione di questo povero cane solo a metà Febbraio.
E' da allora insieme ad un'altra volontaria,ci siamo alternate per soccorrere questo povero animale.
La sua e' stata una vita d'inferno,segregato sin da piccolo,in uno spazio angusto,a catena.
Viveva tra i suoi escrementi,dimenticato da tutti,dissetandosi con acqua piovana e cibandosi solo quando qualche persona caritatevole si accorgeva di lui e gli portava da mangiare.
Una catena al collo gli impedisce i movimenti,dei sassi intorno riducono il suo spazio già
abbastanza ristretto,della lamiere gli impediscono anche di guardare fuori.
C'e' il mare all'orizzonte,ma forse lui non lo ha mai visto.
Deve essere stato un bellissimo cane,un meticcio maremmano.
Adesso e' ridotto una larva,lacerazioni e piaghe su tutto il corpo,tumore a entrambi i testicoli e quasi certamente leishmaniosi.
Come puo' un essere umano permettere che un cane si riduca in quello stato?
Noi non potevamo permettere che continuasse questo strazio.
Abbiamo chiesto l'intervento del 1515 Cfs che prontamente si e' attivato sul posto con una sua pattuglia(Comando S:Eufemia d'Aspromonte).
E' stato rintracciato il proprietario e chiamato il veterinario che ha constatato la mancanza totale di condizioni igieniche,il denutrimento e soprattutto il grave stato di salute del cane.
Il cane e' stato sequestrato, posto sotto la custodia del veterinario Asp e condotto al canile sanitario per le cure necessarie e ulteriori accertamenti.
Il proprietario e' stato denunciato alla magistratura per maltrattamento.
Io seguiro' l'iter di questa vicenda e vi terro' aggiornati.
Spero solo che il povero cagnone si riprenda e possa vivere il resto della sua vita in maniera piu' dignitosa di quella che e' stata fino ad oggi.
Mi informero' costantemente sul suo stato di salute,lo andro' a trovare,lui gia' mi conosce,non lo abbandonero' e spero che alla fine di questa vicenda,anche per lui ci possa essere un lieto fine.


Alessandro in Lotta

Alessandro Verga

https://www.facebook.com/pages/Alessandro-in-Lotta/259125420891283?ref=ts&fref=ts

Nessun commento:

Posta un commento